lunedì 30 gennaio 2023, ore
HOME
GAZZETTA - Juventus, il nuovo presidente vorrebbe Del Piero nella dirigenza bianconera
01.12.2022 08:44

Secondo La Gazzetta dello Sport, Gianluca Ferrero, nuovo presidente della Juventus, vorrebbe assegnare un ruolo in società ad Alessandro Del Piero, storico ex attaccante e capitano dei bianconeri: "La Juventus agli juventini: è questa l’idea del nuovo management della Signora, che non è ancora entrato ufficialmente in carica (la nomina del nuovo Cda è prevista il 18 gennaio) ma si è già messo al lavoro. Poche ore dopo le dimissioni di Andrea Agnelli, Pavel Nedved e Maurizio Arrivabene, Exor ha comunicato il nome del nuovo presidente, Gianluca Ferrero, la cui prima mossa potrebbe essere appunto quella di proporre la carica di vice al vecchio capitano. John Elkann è stato chiaro: il prossimo Cda sarà composto da tecnici e legali, per affrontare i delicati temi societari che coinvolgono i club, mentre Massimiliano Allegri resterà il punto di riferimento dell’area sportiva. Serve però già nell’immediato una figura carismatica e forte che possa prendere il posto di Nedved, per aiutare il tecnico e Federico Cherubini nella gestione di campo. Ferrero oltre a essere un uomo di fiducia della famiglia Agnelli è un grande tifoso della Juventus e sa bene che cosa rappresenti Del Piero per la gente della Juventus. Ale è un simbolo e un concentrato di Dna bianconero, ha dimostrato negli anni attaccamento alla maglia (scendendo anche in B) e ha un forte appeal dirigenziale. Perciò Ferrero proverà a tirarlo dentro fin da subito: entro il 20-25 dicembre andrà presentata la lista dei componenti del nuovo Cda e il presidente designato spera di poter inserire Del Piero per affidargli poi la carica di suo vice. Del Piero in questo momento è a Doha, dove fa il commentatore del Mondiale per Bein Sport: lì ha saputo in diretta tv del terremoto in casa bianconera. “Non so quale sia il piano — ha commentato a caldo —, nessuno mi ha chiamato ma conosco molto bene la società. Ho ancora una casa a Torino…”. Quella telefonata che potrebbe cambiare il suo futuro probabilmente arriverà nelle prossime ore, per sondare il terreno e capire la disponibilità dell’ex giocatore a intraprendere una carriera dirigenziale. Inutile dire che l’ex campione è stuzzicato dall’idea, ma questo non significa che sarà un sì incondizionato e a prescindere. Ale ha le idee chiare, non tornerebbe alla Juventus, dove ha passato praticamente tutta la sua carriera da giocatore, per fare l’uomo immagine. Non gli interessa un ruolo di facciata, da ambasciatore del nuovo corso, piuttosto si sente pronto per un incarico più operativo. Vuole conoscere il progetto, capire nel dettaglio quali saranno il volto e le ambizioni della nuova società, vuole avere un peso nella rinascita di un club che ha amato più di ogni altra cosa e che soffre a vedere così in difficoltà. Si vede in un ruolo simile a quello attualmente ricoperto da Paolo Maldini al Milan, che influisce sulle scelte di mercato e vive a stretto contatto con la squadra. Del Piero è rispettato dai giocatori e amato dai tifosi. Sarebbe una scelta saggia per ricominciare, puntando subito in alto, e per riaccendere la passione del popolo della Signora”.

ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>